Ursula Oppens

Ursula Oppens è stata riconosciuta come il principale esempio contemporaneo di musica da piano Americana. E’ stata nominata 4 volte per il Grammy Award, ultimamente nella ambita categoria di “Miglior Classico assolo strumentale” per il molto lodato album “Winging it. Musica per piano di John Corigliano” pubblicato dalla Cedille Records. In qualità di ospite orchestrale solista, Ursula Oppens si è esibita praticamente con tutte le maggiori orchestre statunitensi. All’estero si è esibita con la Berlin Symphony, l’Orchestra de la Suisse Romande, la Deutsche Symponie, la Scottish BBC e la London Philarmonic Orchestra. La Oppens è anche una appassionata musicista da camera e si è esibita con Arditti, Cassatt, Jack, Juilliard. Nella stagione 2012-2013 sono degne di nota alcune sue esecuzioni soliste e la sua partecipazione insieme ad altri illustri musicisti, ad una serie di concerti memorial dedicati alla musica dell’ultimo Elliott Carter. La Oppens ha partecipato alla “music of new Marathon” di Bernard Rands. Una delle più entusiasmanti esperienze dell’intera carriera della Oppens si è verificata a Lisbona il 25 Aprile 2011 in occasione del 37° anniversario della rivoluzione portoghese dei garofani che vide il rovesciamento del regime autoritario di Estado Novo. In quell’occasione ella suscitò una clamorosa approvazione suonando l’inno nazionale portoghese come parte della sua performance di “The People Will Never Be Defeated” di Frederic Rzewski. E’ Emerito Professore di musica al Brooklyn College e al CUNY Graduate Center a New York ed ha insegnato come Distinguished Professor di musica alla Northwestern University a Evanston, Illinois.