Massimo Mazzoni

Considerato come uno dei maggiori interpreti italiani del repertorio classico e contemporaneo del sassofono, ha effettuato i suoi studi musicali presso il Liceo Musicale di Fermo, il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro, poi presso il Conservatorio di Bordeaux nella classe di sassofono superiore di Jean Marie Londeix. Sin dall’età di diciotto anni ha iniziato a collaborare con varie orchestre tra cui Teatro dell’Opera di Roma e Orchestra Sinfonica Rai di Torino nell’ambito della Biennale Musica di Venezia. E’ stato invitato a rappresentare l’Italia in diversi Congressi Mondiali di Sassofono: Norimberga 1982, Washington 1985, Tokyo 1988, Valencia 1997, Minneapolis 2003, Lubjana 2006. Inoltre, è stato direttore artistico del 10° Congresso Mondiale di Sassofono (1992) svoltosi a Pesaro, che ha visto la partecipazione di oltre 500 sassofonisti selezionati da 20 nazioni. Ha tenuto concerti in tutto il mondo e, recentemente, una serie di master classes e concerti nei Conservatori Superiori di Pechino, Lisbona, Marsiglia, New York e Strasburgo. Ha inciso per le edizioni italiane BMG, Edipan, Pentaphon, Ricordi, Stradivarius e la giapponese Andersen. E’ uno dei fondatori dell’Italian Saxophone Quartet, gruppo costituito nel 1982. Dal 2010 ha costituito con Christian Riganelli un duo saxofono e fisarmonica con il quale propone concerti e progetti legati al repertorio della tradizione Klezmer. E’ presidente dell’Associazione Sassofonisti Italiani con la quale organizza annualmente lo Stage Internazionale del Sassofono presso il Conservatorio di Fermo. Ha svolto attività didattica di docente di sassofono dal 1982 nei Conservatori di Perugia, Pesaro, Firenze e Fermo. Dal 2011 è stato nominato direttore del Conservatorio di Musica “G.B. Pergolesi” di Fermo.