Federico Lovato

Ha studiato pianoforte col padre e con Ezio Mabilia, diplomandosi a soli diciotto anni presso il Conservatorio “B. Marcello”di Venezia col massimo dei voti, la lode e menzione speciale al merito. In seguito, conseguirà brillantemente anche il diploma in violoncello e, sotto la guida di Piero Rattalino, ottiene i Diplomi di Concertismo presso l’Accademia “S. Cecilia” di Portogruaro e “Incontri col Maestro” di Imola. Dal 1993 al 2002 ha partecipato a diversi concorsi nazionali e internazionali classificandosi sempre tra i vincitori. Dal 1992 svolge un’intensa attività concertistica: Ha suonato in veste di solista e di camerista in Europa e negli Stati Uniti. A tal proposito, fondamentali per la sua formazione artistica sono stati gli incontri con Greenhouse, M. Flaksman e i giovani interpreti del “Trio di Parma”. Regolarmente invitato a diversi Festival di Musica da Camera, ha collaborato con importanti musicisti, tra i quali il fratello Francesco, violinista. In duo col cornista Pellarin ha inciso un cd comprendente repertorio francese per corno e pianoforte. Dal 2004 svolge una regolare attività di duo con J. Ocic, violoncellista croata con la quale ha all’attivo decine di concerti in tutto il mondo e due dischi, editi dall’importante etichetta olandese “Challenge Records”, che hanno ottenuto uno straordinario successo di pubblico e di critica a livello mondiale. Col quartetto “Archipelago” (2 pianoforti e 2 percussionisti) ha registrato un concerto per Radio3 ed un cd in collaborazione col “tammittan ensemble”. E’ docente presso il conservatorio “J. Tomadini” di Udine e presso diversi istituti musicali del Veneto e del Friuli.