Federico Guglielmo

Violinista e direttore d’orchestra, Federico Guglielmo è stato definito dal Boston Globe <<la nuova stella nel panorama della musica antica>>. E’  riconosciuto per le sue esecuzioni di Antonio Vivaldi e Giuseppe Tartini dei quali ha registrato rispettivamente tutte le opere a stampa e l’integrale dei concerti per violino ed orchestra.

Il suo repertorio violinistico, eseguito principalmente su strumenti storici, spazia da Biagio Marini a Felix Mendelssohn. Come come violinista e direttore riserva una particolare attenzione anche al recupero di opere meno conosciute del periodo classico-romantico e a composizioni del XX secolo in stile neobarocco e neoclassico. Nato a Padova nel 1968, Federico Guglielmo ha iniziato lo studio del violino sotto la guida del padre diplomandosi, diciottenne, al Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia nella classe di Giuliano Carmignola. Si è poi perfezionato per 4 anni all’Accademia Stauffer di Cremona sotto la guida di Salvatore Accardo ed ha successivamente seguito le masterclasses di violino di Stefan Gheorghiu, Vladimir Spivakov e Isaac Stern, di musica da camera con il Beaux Arts Trio, Il Trio di Trieste (Accademia Musicale Chigiana di Siena), membri del Quartetto Amedeus, Quartetto Italiano e del Quartetto La Salle e i corsi di direzione d’orchestra di Gianluigi Gelmetti.

A soli 22 anni  la vittoria del 1º Premio al Concorso Internazionale “Vittorio Gui” di Firenze lancia la sua carriera a livello internazionale. Nello stesso anno vincendo il concorso nazionale a cattedre diviene il più giovane docente titolare in un Conservatorio italianao. Ha insegnato nei Conservatori di Foggia e Firenze ed è attualmente titolare della cattedra di musica d’insieme per strumenti ad arco (quartetto) al Conservatorio Francesco Venezze di Rovigo dove tiene anche corsi di violino e violino barocco .Come solista (violino barocco/classico) e direttore fa concerti in tutto il mondo. La storica The Academy of Ancient Music (Londra), la Handel & Haydn Society (Boston), Australian Brandenburg Orchestra (Sydney) sono solo alcune delle orchestra che lo hanno ospitato.