Eglė Bartkevičiūtė

 

Il programma

  1. Vivaldi (1678-1741) – L’Inverno primo movimento
  2. Scarlatti  ( 1685-1757) – Sonata F major K. 107, L. 474
  3. Semionov (1946) – Andante cantabile dal Divertimento
  4. Brel – (1929-1978) Ne me quitte pas, arr. A. Castel
  5. Galliano (1950) – French touch
  6. Vlasov (1903-1986) – Basso Ostinato
  7. Bouvier (1953) – Phil tango
  8. Piazzolla (1902-1986)- Oblivion
  9. Peshkovs (1940) – Nostalgia 
  10. Elington – (1899-1974) It don’t mean a thing, arr. F. Marocco

Biografia Eglė Bartkevičiūtė, accordéon

Eglė Bartkevičiūtė, lituana,  è un talento unico della fisarmonica. Un vero fenomeno che sbalordisce per le emozioni che riesce ad accendere continuamente negli spettatori. Nella passata edizione del Pif (Premio internazionale della fisarmonica) di Castelfidardo, al quale partecipano ogni anno i migliori fisarmonicisti  del mondo, si è classificata al primo posto nella categoria “Virtuoso senior”. Ha conquistato più di 30 premi nelle competizioni musicali durante i sette anni passati all’estero a studiare: Trophée  mondial de l’accordéon, Klingenthal accordion competition, Coupe mondiale Cia accordion world championship, eccetera.

E’ stata invitata a rappresentare i suoi programmi di solista per fisarmonica nelle sale concerto di Parigi, Minsk,  Ankara,  Amburgo, Salisburgo per citarne solo alcune.

Il pubblico, che esplode regolarmente in ovazioni durante i concerti, rimane rapito dalla varietà di stili delle composizioni, dai colori speciali e dall’eleganza esecutiva.

Eglė Bartkevičiūtė si è esibita come solista con orchestre sinfoniche e da camera nel Museo del Louvre di Parigi, in Lituania, Lettonia, Italia e molti altri Paesi.

Nel 2013 è stata la prima fisarmonicista a vincere una borsa di studio nella prestigiosa “M. Rostropovic Fountadion”.

Dal 2016 ha iniziato a lavorare come membro giurato di competizioni musicali internazionali. Porta la sua musica in tutta Europa e riceve inviti a tenere masterclass.