Alex Paolini

Alex Paolini

Ereditata la passione dal padre, si avvicina alla batteria già all’età di sei anni. Dopo i primi studi da autodidatta inizia una serie di collaborazioni con diversi gruppi Rock, con i quali, dai tredici anni in poi, realizzerà svariate serate nei club abruzzesi e marchigiani e diverse partecipazioni a manifestazioni e concorsi di livello nazionale. Dalla fine degli anni novanta inizia la sua collaborazione con i jazzisti teramani. Nello stesso periodo esce con un dvd dedicato alla Cocktail Drum, strumento con il quale realizzerà un trio denominato “The Cocktail Trio”. Da questo progetto ne ricava uno strumento (costruito in collaborazione con la Tamburo) ed un articolo che verrà pubblicato dalla rivista on-line “Planet-Drum”. Congiuntamente all’attività di musicista, nel 1998 inizia la sua collaborazione con la casa costruttrice di batterie Tamburo (per la Proel spa). Importante in questo periodo per la sua formazione, l’incontro con tutti i più importanti batteristi dello scenario internazionale e la partecipazione annuale agli appuntamenti fieristici. Inoltre, ha maturato ed applicato i concetti relativi all’accordatura dello strumento in abbinamento ai vari stili musicali ed in base alle diverse tipologie di pelli sintetiche. Dal 2003 intensifica la sua attività di musicista collaborando con diverse formazioni musicali. Parallelamente inizia una collaborazione professionale con la rivista nazionale “Batteria & Percussioni”. Nello stesso anno inizia anche la sua attività d’insegnante.