Iano Tamar

Iano Tamar è in assoluto una delle migliori voci di soprano drammatico. Ha collaborato con direttori d’orchestra del calibro di Gianandrea Gavazzeni e Riccardo Muti. E’ nata in Georgia e ha studiato pianoforte, musicologia e canto al Conservatorio di Tbilisi. Poi si è trasferita in Italia dove ha proseguito gli studi e si è perfezonata.

Sposata con il baritono Vittorio Vitelli, è ascolana di adozione. La sua Desdemona (Otello) in piazza del Popolo è stata superba. La sua voce, tecnicamente perfetta, di grande impatto emotivo, sempre raffinata, è capace di tutte le sfumature dello spartito. Una vera regina del palcoscenico.

Dopo il suo debutto come Semiramide a Pesaro, si è esibita come Lina (Stiffelio) sotto la direzione di Gianandrea Gavazzeni, come Alice in Falstaff e come Lady Macbeth (Macbeth) al Teatro alla Scala diretta da Riccardo Muti affermandosi a livello internazionale. Ha interpretato con grande successo i ruoli di Elisabetta di Valois nella nuova produzione del Don Carlos in 5 atti messa in scena alla Staatsoper di Vienna, di Mathilde nella ripresa del Guillaume Tell di Rossini, di Rachel nella nuova produzione de La Juive al Teatro La Fenice, di Tosca al Grand Théâtre de Genève, di Leonora (Il Trovatore) al Festival di Bregenz (produzione pubblicata in DVD) e di Leonora ne La forza del destino alla Bayerische Staatsoper. Ha inoltre cantato Idomeneo (Elettra) alla Staatsoper di Vienna, Francesca da Rimini (ruolo protagonista) al Teatro La Fenice di Venezia, Semiramide (ruolo del titolo) e Lady Macbeth (Macbeth) alla Deutsche Oper di Berlino, Maria Stuarda(Elisabetta) all’Opéra de Lyon. Il suo repertorio comprende inoltre diverse opere di Mozart.  Numerose le incisioni discografiche tra cui Semiramide con Alberto Zedda, L’ultimo giorno di Pompei con Giuliano Carella, Medée con Patrick Fourniller (Festival di Martina Franca, registrazione live), Le Trouvère (Festival di Martina Franca, registrazione live) e , Roma di Massenet (Festival di Martina Franca, registrazione live). Si dedica anche all’insegnamento. Per ascolipicenofestival si è già esibita, con grande successo, in un recital (Le regine del belcanto) nel 2014 e nella Petite Messe Solennelle di Gioachino Rossini nel 2016.