Chi Siamo

Scarica lo Statuto

APF

..è un nuovo progetto fortemente dinamico di cultura musicale, identificato da un proprio brand, che l’associazione senza scopo di lucro mette a disposizione di Ascoli e del suo territorio. E’ la musica in tutte le sue declinazioni: da quella colta a quella popolare. E’ la musica che, quando espressione di sentimenti profondi, eleva lo spirito, sconfigge il disagio dell’anima e aiuta a vivere meglio. Si legge nello statuto: "L’associazione è stata fondata da persone che amano la musica e credono che attraverso di essa si possa migliorare la proposta culturale della città e il benessere psico-fisico di ognuno".

Musica come espressione privilegiata per educare e far crescere i giovani ai quali le iniziative saranno sempre offerte gratuitamente. La novità di è un’offerta musicale meno nel genere cameristico e più aperta ad un pubblico più vasto e non necessariamente colto e preparato. Nello stesso tempo vuole integrare e completare il cartellone delle iniziative musicali presenti in città in uno spirito di piena collaborazione.
Tre i principali campi d’azione:
1) Un’offerta musicale attraverso un Festival che occuperà il mese di settembre ed altre iniziative disseminate nel corso dell’anno
2) Un lavoro sui giovani e per i giovani con incontri-concerto nelle scuole, la valorizzazione dei talenti locali e un concorso nazionale per giovani interpreti
3) Una valorizzazione del territorio piceno con concerti itineranti in luoghi di particolare pregio artistico e ambientale. Se questi sono i principali campi d’azione ce ne sono altri pure molto significativi: la social music, in luoghi di solito esclusi come ospedali, carceri, case di riposo e fabbriche, e le cene concerto che uniscono la ristorazione di qualità ad esecuzioni dal vivo.
L’associazione nasce dalla rifondazione di una iniziativa che ha contribuito in 18 anni di vita ad educare il pubblico ascolano alla musica da camera con un lavoro sempre improntato ad uno spirito di sacrificio e generosità. La new company è stata fondata da 22 appassionati della musica, tra i quali musicisti professionisti ed insegnanti di musica, rappresentativi di vasti strati sociali. Vuole diventare una vera forza nel settore della musica da camera e nel cosiddetto crossover (contaminazione tra classico e moderno) favorendo la formazione e il gusto all’ascolto. L’intenzione, sul piano artistico, è aprire la porta a progetti diversificati: conservare una parte delle attività legate alla musica da camera di qualità con artisti di rilevanza internazionale e sviluppare altri generi musicali. La netta separazione tra musica colta, di serie A, e musica popolare non ha più motivo di essere e soprattutto la gran parte della musica di oggi sembra averne smarrito i confini
L’associazione culturale senza scopo di lucro "ascolipicenofestival", con obiettivo la promozione e la diffusione della musica, le cui radici affondano nel lontano 1996, viene istituita formalmente il 22 novembre 2014 con l’assemblea dei soci che si tiene nella Sala De Carolis Ferri della Pinacoteca comunale di Ascoli Piceno.Sono nominati direttori artistici il violoncellista Michael Flaksman e il violinista Edoardo De Angelis coordinati dal presidente, anch’essa musicista (pianista e docente), Emanuela Antolini. Per favorire la più ampia partecipazione possibile e un maggiore radicamento nella città, al termine della prima fase della campagna soci, il 9 maggio 2015, nella Sala dei Savi di Palazzo dei Capitani di Ascoli Piceno, è convocata una nuova assemblea dei soci, saliti nel frattempo da 22 fondatori a 78, nella quale viene eletto il nuovo il Consiglio direttivo attualmente in carica e composto da Emanuela Antolini (presidente), Franco De Marco (vice presidente), Bruno Zeppilli (tesoriere), Luisa Danieli, Marcello Lucadei, Giuseppe Patriarca e Simone Valentini. L’associazione ascolipicenofestival nasce - una rifondazione e un rilancio nella sostanza - sulle ceneri dell’altra associazione di volontariato "ascoli festival piceno" organizzatrice, per 18 anni, del Festival internazionale di musica da camera "settembre in musica", con sezione itinerante "percorsi piceni", fondato e diretto dal violoncellista americano, residente in Germania, Michael Flaksman. Alla presidenza di questa sodalizio si succedono, nel corso degli anni, Maria Elena Cicchi, Gaetano Rinaldi e Gina Quattrini. "settembre in musica" porta ogni anno nel Piceno artisti di grande prestigio e notorietà provenienti da tutto il mondo. Un vero "miracolo" frutto soprattutto di passione, volontariato e disponibilità dei musicisti, con l’unico obiettivo della diffusione della cultura musicale. Così la città di Ascoli Piceno, e le Marche tutte, possono offrire un Festival di musica da camera di altissimo livello contribuendo anche alla promozione di turismo culturale. Un fiore all’occhiello conosciuto e apprezzato ormai in Italia e in tutto il mondo per alcune peculiarità forse uniche. Per grandi nomi della musica , e per giovani talenti, Ascoli Piceno rappresenta un palcoscenico per lo scambio di esperienze e una vetrina di primo piano. Ad accendere in origine la "scintilla" è il maestro Michael Flaksman il quale, durante un viaggio in Italia, si ferma per caso ad Ascoli Piceno e se ne innamora follemente come avverrà per tutti gli artisti che si esibiranno in seguito. Nel 1996 si tengono corsi musicali di perfezionamento di livello internazionale attraverso l’associazione culturale Luigi Boccherini. I docenti e i partecipanti ai corsi, esibendosi in concerti, danno vita alla rassegna "eventi sotto stelle" nei saloni e nel giardino di Villa Cicchi. E’ nel 1997 che la manifestazione assume il nome di Ascoli Piceno Festival. Nel 1999 viene fondata l’associazione omonima con lo scopo di sostenere e promuovere lo sviluppo della rassegna musicale che trova subito la collaborazione di istituzioni pubbliche e privati. Un pubblico sempre più numeroso ed entusiasta, pure con presenze straniere, segue gli appuntamenti del Festival . Anche la Presidenza della Repubblica concede il suo Alto Patronato al Festival come riconoscimento della validità e del prestigio della rassegna ascolana.

Tutti possono iscriversi all'associazione. Per informazioni è possibile scrivere all'indirizzo: info@ascolipicenofestival.org, oppure telefonare al numero 328/6289763 (presidente Emanuela Antolini).
Per aderire direttamente scaricare la scheda cliccando sul link sottostante. La scheda va riempita e consegnata al presidente insieme alla quota annua di iscrizione di 50 euro.
I soci hanno diritto allo sconto del 50% sul prezzo del biglietto dei singoli concerti. Inoltre, nel corso dell'anno, i soci possono partecipare gratuitamente a iniziative esclusivamente riservate a loro.
Scarica qui la scheda di adesione

 

GLI ORGANI

Gli organi attualmente in carica, eletti nel corso dell'ultima assembela generale dei soci sono:
Presidente: EMANUELA ANTOLINI
Vice presidente: FRANCO DE MARCO
Tesoriere: FILOMENA CECCHINI
Consiglieri: LUISA DANIELI, MARCELLO LUCADEI, GIUSEPPE PATRIARCA, SIMONE VALENTINI
Coordinamento alla direzione artistica: EMANUELA ANTOLINI

ASCOLIPICENOFESTIVAL è stata fondata nel 1996 da MICHAEL FLAKSMAN